16 Sep Ok, è uscito il vino del Burger King.

Il 2015 sarà ricordato come l’anno in cui Burger King ha dato di matto. In senso positivo ovviamente.
Dopo aver proposto una partnership all’acerrimo nemico McDonald’s in occasione della giornata mondiale della Pace
mcdonalds whopper
(e dopo aver incassato un netto no dalla M di San Bernardino, un bel “Voi siete completamente pazzi, fatturiamo 27 miliardi di dollari l’anno e voi appena 2: tornate quando sarete grandi. Fanculo la pace!”), Burger King ha deciso di seguire la marketing strategy di molte altre multinazionali del fast food. Ovvero adattarsi ai gusti dei paesi in cui fa business.
Il progetto è stato avviato in Spagna dove il vino è mooolto importante. Lo sviluppo creativo e il conseguente packaging è stato affidato all’agenzia spagnola La Despensa. Il risultato è minimale, elegante e, chi l’avrebbe mai detto, credibile.
Non ci resta che ordinare un Big King XXL, un pacco di Onion Rings e sorseggiare del pregiatissimo Whopper Wine.
whopperwine
whopper brand identity
whopper wine brand